Miso la fonte di sapore

 

Il Miso (letteralmente “ fonte di sapore “)  è un condimento tradizionale giapponese prodotto dalla fermentazione per due anni della soia con l’aggiunta di cereali (riso o orzo) e sale marino. I semi della soia vengono ammollati e quindi cotti. Successivamente vi si aggiunge il cereale e un tipo particolare di fungo, l’Aspergillus oryzae. Quest’ultimo è in grado di intaccare gli amidi dei cereali e di trasformarli in zuccheri più semplici.Esistono vari tipi di miso:

Miso di soia: l’originale, a base di sola soia, dal sapore forte;
Miso d’orzo: il più usato, sapore più dolce e cremoso, composto da orzo e soia;
Miso di riso: composto da riso e soia, più usato durante i climi caldi;

 

miso7

Il miso più comune è quello in pasta conservato in barattoli sigillati che una volta aperti vanno conservati in frigo. Questo alimento naturale conserva le sue proprietà se utilizzato senza nessun tipo di cottura o aggiunto agli alimenti ormai freddi. Uno o due cucchiaini arricchiscono di sapore come un dado vegetale zuppe e minestre, piatti di verdure cotte e cereali conferendo un delizioso aroma.
Il consiglio è di usare miso NON PASTORIZZATO da agricoltura biologica così da mantenere intatto il corredo enzimatico e i vari nutrienti.

 

IL MISO VANTA DIVERSE PROPRIETÀ TERAPEUTICHE

Rafforza e regola l’intestino e la flora intestinale: contiene enzimi attivi e probiotici benefici simili a quelli dello yogurt;

 Alto contenuto di proteine tutte vegetali: l’assenza di colesterolo e di grassi animali, lo rendono adatto praticamente a tutti e in special modo ai vegetariani e ai vegani. Nello specifico, le proteine sono di elevato valore biologico (ben otto aminoacidi essenziali) e molto digeribilie.

miso5

Stimola la secrezione di fluidi digestivi nello stomaco: aiuta la digestione e l’assimilazione degli alimenti;

Rafforza la qualità del liquido sanguigno e linfatico: essendo ricco di sali minerali alcalinizzanti come calcio, sodio e magnesio aiuta a combattere l’acidità del sangue.

Riduce il rischio di arteriosclerosi e ipertensione: lecitina e acido linoleico presenti in abbondanza nel miso permettono di dissolvere il colesterolo e ripulire i vasi sanguigni, oltre a migliorare la vitalità di pelle e capelli.

CURIOSITA’

Durante la seconda guerra mondiale il miso fu usato dalle vittime della bomba atomica. Un medico, il dott. Akizuki, suggeriva alla popolazione una dieta a base di riso integrale, zuppa di miso e alghe, perché si credeva potesse proteggere dalle radiazioni. Negli anni sessanta dei ricercatori canadesi confermarono l’efficacia del miso e delle alghe e l’alimento fu inviato anche alla popolazione di Chernobyl dopo il disastroso incidente nucleare.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...