Non posso essere tua di Veronica Variati

Leggere “Non posso essere tua” di Veronica Variati è stata una piacevole scoperta, e sono ben felice di scrivere una recensione per questa bravissima autrice emergente.

Romanzo appartenente al genere new adult, con un tocco tutto italiano, che emerge fin dalle prime pagine. Una storia d’amore vissuta tra alti e bassi, tra volersi e negarsi, tra segreti e verità. La lettura è risultata da subito veloce, intrigante. La scrittura frizzante e coinvolgente mi ha letteralmente trascinato in questa storia, per poi pian piano farmi assaporare tutte le tappe della nascita di un amore, combattuto, negato, infine vissuto appieno. Potrebbe facilmente passare per una lettura leggera, per la trama romantica e il genere di appartenenza, ma il libro della Variati è molto più di questo. Parla di paure, di sconfitte, di amicizia, di fiducia, di rinascite.

 

Trama

Marzio e Bunny si conoscono e incontrano grazie a una catena di pure coincidenze, senza sapere nulla dei rispettivi mondi da cui provengono. Lui si innamora subito di questa bellissima donna, tanto Venere quanto difficile da corteggiare. Lei ricambia poco a poco gli stessi sentimenti, tenendo però nascosto il fardello che porta con se. Non volendo confessare la sua triste verità, Bunny interrompe la favola nel peggiore dei modi. Non può essere sua, non vuole rovinare il futuro di Marzio. Nonostante tutto però, è troppo tardi, nessuno dei due riuscirà più a dimenticare l’altro, mentre le loro famiglie stanno per unirsi indissolubilmente…

Il passato oscuro di Bunny sarà il motore trainante dell’intero romanzo. Il bisogno di allontanarsi da tutti, di vivere una vita senza concedersi all’amore, senza riuscire a fidarsi di un uomo, la pone di fronte a delle scelte difficili, dolorose, necessarie, ma del tutto inutili quando l’amore di Marzio le dimostrerà che nulla e nessuno potrà ostacolare il loro sentimento, perché la vita è fatta di cadute e di rinascite, e per loro è giunto il momento della rinascita. Una storia appassionante e tormentata, ricca di colpi di scena che ci faranno sorridere e arrabbiare, che ci trascineranno a vivere ora a New York, ora in Thailandia, ora a Milano, destinando i due a incontrarsi nuovamente. La narrazione da entrambi i punti di vista, ha dato maggiore enfasi al racconto, coinvolgendo il lettore attraverso i pensieri e le scelte dei protagonisti. Una bella scrittura fluida, buono l’equilibrio e il contenuto dei dialoghi. Da porre, infine, un accento sull’ambientazione, la Thailandia in particolar modo, con i suoi colori e profumi, con i suoi usi e costumi, accompagna piacevolmente il lettore lungo la lettura del romanzo, rendendo ancora più suggestive le emozioni in gioco.

Consiglio questo libro perché ti cattura dalle prime pagine, per la qualità della scrittura e della trama accattivante. Detto questo spero comunque che questa bravissima autrice non pensi ad un sequel, perché spero mi faccia emozionare con una nuova storia, tutta da scoprire.

Annunci

2 pensieri su “Non posso essere tua di Veronica Variati

  1. Veronica ha detto:

    Non ho parole per ringraziare Katja di avermi letto, mille grazie non sarebbero sufficienti!
    Sto ancora saltellando dalla gioia!
    La seguo sempre e mi assumo tutto il rischio di sembrare “una lecchina” quando dico che lei è la mia preferita, anzi lo dico e lo ribadisco. Adoro il modo in cui trasmette con eleganza il valore e la personalità di un testo e, sono sincera, sono sempre d’accordo sul giudizio espresso.

    Tra le righe della sua opinione riguardo al mio libro, leggo alcuni tra i complimenti più belli e mirati che mi siano mai stati fatti. Hanno scatenato in me una dose di incoraggiamento tale da riuscire a stendere anche il più pessimista degli scrittori emergenti. Insomma sono rimasta positivamente senza parole, perché caspita il segno è stato colto in pieno!

    Questo blog e il lavoro di lettrice e opinionista di Katja crescerà tantissimo, ne sono più che certa, è di una bravura eccezionale ed ha una capacità di comprensione che va ben oltre il solo parere letterario! Katja è veramente una donna in gamba, ha tutta la mia stima.

    Mi piace

  2. Veronica Variati ha detto:

    Non ci sono parole per ringraziare Katja di avermi letto! Mille grazie non sono abbastanza! Sto ancora saltellando dalla gioia! La seguo sempre e mi assumo tutto il rischio di sembrare una “lecchina” quando dico che lei è in assoluto la mia preferita. Le sue recensioni sono così intelligenti! Adoro l’eleganza con cui trasmette il valore e la personalità di un testo, e sono sincera nel dire che sono sempre d’accordo sui giudizi che esprime.

    Tra le righe della sua recensione fatta al mio libro, ho colto alcuni tra i complimenti più belli e mirati che mi siano mai stati fatti, e che hanno scatenato in me una dose di incoraggiamento tale da riuscire a stendere anche il più pessimista degli scrittori emergenti!
    Sono rimasta positivamente senza parole, perché caspita il segno è stato colto in pieno!

    Questo blog e il lavoro di Katja come lettrice opinionista cresceranno tantissimo, ne sono certa, perché la sua bravura è straordinaria. Va ben oltre il dare un semplice parere o consiglio letterario, lei vede oltre, e per questo ha tutta la mia stima.

    Veronica Variati

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...