Gluten free : Quinoa, Miglio e Amaranto

 

QUINOA

Originaria del Sud America e appartenente alla famiglia delle Chenopodiacee (la stessa degli spinaci) la quinoa è un alimento altamente digeribile, proteico ed energizzante (100gr di prodotto apportano circa 350 Kcal). Non è una graminacea quindi non contiene glutine. Grazie alla sua versatilità in cucina (minestre, insalate, polpette e dolci) alla sua buona dose di minerali quali fosforo e potassio (prevengono la perdita di tono muscolare e regolano la mineralizzazione delle ossa) , magnesio (previene le malattie cardiovascolari), ferro (favorisce la produzione di emoglobina) e zinco (regola i livelli ormonali di insulina) , fibre e al suo basso contenuto calorico è adatta soprattutto a coloro che stanno seguendo diete dimagranti e necessitano di energia e minerali senza dover assumere cibi grassi e pesanti. Ottimo l’abbinamento con le verdure. In commercio si trovano più facilmente tre tipi di quinoa : gialla , rossa e nera. Le ultime ricerche hanno riscontrato, inoltre, nei semi di questa pianta proprietà antinfiammatorie e di inibizione dell’aggregazione piastrinica.

MIGLIO

Il miglio è un cereale originario dell’Asia Centro Orientale appartenente alla famiglia delle Graminacee ed è molto utilizzato dai popoli africani ed asiatici. In Europa è stato col tempo sostituito dal grano e dal riso e ancora oggi è destinato prevalentemente all’alimentazione di uccelli e pollame. E’ privo di glutine ma ricco di proteine, di vitamine del gruppo A e B e di minerali e non meno importante ha un buon apporto calorico (378 Kcal per 100gr di prodotto). Inoltre, il suo contenuto di grassi insaturi e amidi lo rendono un alimento ricostituente in caso di stress e stanchezza. Altamente digeribile, il miglio è indicato per anziani, donne in dolce attesa e bambini. La farina di miglio, infatti, può essere utilizzata anche nella preparazione di pappe e creme durante lo svezzamento dei più piccoli. Simile al cous cous presenta un sapore molto gradevole e facilmente abbinabile a qualsiasi piatto. Se si è allergici alle uova lo si può utilizzare come sostituto per il suo alto potere addensante. Sembra che il miglio sia anche un buon alleato della bellezza, poiché grazie alla presenza di acido silicico aiuta a rafforzare unghie e capelli e protegge lo smalto dei denti.

AMARANTO

Appartenente alla famiglia delle Amarantaceel’amaranto non contiene glutine e può essere inserito nella dieta di chi soffre di celiachia. Ottimo sostituto delle proteine di origine animale è anche ricchissimo di fibre alimentari e di calcio; presenta un contenuto elevatissimo di lisina( favorisce la formazione di anticorpi , ormoni ed enzimi; è inoltre necessaria allo sviluppo  e alla fissazione del calcio nelle ossa)e garantisce un ottimo apporto di ferro, calciofosforo e magnesio. Contiene, inoltre, vitamine dei gruppi B e C, acido aspartico, arginina, serina, alanina e acido glutammico.  L’amaranto è particolarmente digeribile ed è quindi consigliato per molti disturbi a livello gastrointestinale. Per l’elevato contenuto di proteine, non è consigliabile associarlo ad altri alimenti altamente proteici come carne, uova e latticini. Da recenti studi pare che l’amaranto sia in grado di   mantenere il colesterolo nella norma grazie alla presenza di fitosteroli.

Curiosità : l’amaranto è considerata una pianta sacra, ”amaranthus” significa pianta che non appassisce ed è per questo che i suoi fiori sono simbolo di  amicizia, stima , sentimenti eterni che non vengono intaccati dal tempo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...