Semi di Chia : addio latte!

Semi di Chia, ottima linea e non solo!

semi-di-chia

Utilizzati da secoli in Centro America per le loro caratteristiche, questi piccoli semi appartenenti ad una pianta tropicale originaria del Messico, la Salvia Hispanica, presentano straordinarie proprietà nutrizionali. Si dice che i guerrieri aztechi traessero dai semi di Chia la forza per vincere le battaglie o che li usassero come rimedio contro le infiammazioni e le infezioni. “Chia” in azteco significa proprio “forza”. Si possono trovare a prezzi modici in qualsiasi supermercato ben fornito.

Ottimi multiminerali

Contiene 2 volte il Potassio delle banane, 15 volte il Magnesio dei broccoli, 5 volte il Calcio del latte, 3 ,volte il Ferro degli spinaci, e poi contiene ancora: Manganese, Zinco, Fosforo e presenta poco Sodio, quindi può essere consumato anche dai soggetti ipertesi. I semi di Chia contribuiscono, infatti, alla regolazione della pressione sanguigna.

Controllano il colesterolo e gli zuccheri

semi di chia 4.jpg

Analogamente ai semi di lino, 100 gr di semi di chia presentano circa 20 gr di omega3, una proprietà che li rende la fonte vegetale più ricca di questi acidi grassi essenziali. Il loro consumo quotidiano, quindi, è utile in quei soggetti che necessitano di tenere sotto controllo livelli di colesterolo nel sangue. Questi semi benefici lasciati in ammollo con acqua formano una gelatina quasi solida. Se ingerita crea una barriera fisica tra i carboidrati e gli enzimi digestivi che li scompongono rallentando, in tal modo, la conversione dei carboidrati in zuccheri. Questo rallentamento, che ci fa sentire sazi per ore, prolunga la durata degli effetti energetici dei carboidrati e contribuisce non solo ad arginare l’aumento di peso ma anche a ridurre i rischi di diabete di tipo 2.

Usi e dosi

Grazie al loro gusto delicato, i semi di Chia possono essere aggiunti a qualsiasi piatto. Si possono cospargere sullo yogurt, sull’insalata o sul muesli della colazione, aggiungerli ai frullati, ai succhi e alle minestre, utilizzarli macinati per la cottura o immergerli in acqua fino a formare un gel da impiegare in una varietà di ricette. Per gli adulti la dose ottimale è due cucchiai al giorno.

Addio latte!

L’apporto di Calcio è fondamentale nella vostra dieta, perchè contribuisce a mantenere una buona struttura ossea e a prevenire gravi patologie come l’osteoporosi. Il Calcio deve essere assunto in dosi maggiori durante l’adolescenza e in età avanzata. Fra i primi elementi consigliati dai dietologi vi sono il latte e i suoi derivati. Purtroppo molte persone sono intolleranti al latte per mancanza di un enzima (lattasi) funzionante fino ai 5 anni. Questa carenza potrebbe essere colmata con il ricorso ai semi di Chia, che non provocano in chi li assume nessuna reazione allergica. Inoltre non contengono glutine.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...