Estratti da “Il figlio maschio” di G. Torregrossa

E’ mia abitudine e piacere condividere con altri lettori gli estratti dei libri in lettura che più mi sono piaciuti. “Il figlio maschio” (edito da Rizzoli) di Giuseppina Torregrossa è stata una lettura piena sotto tutti i punti di vista, mi ha soddisfatto come lettrice e come sua ammiratrice. Per chi fosse interessato, può trovare la recensione sul mio blog.

Ogni qual volta inizio la lettura di un nuovo libro, il mio primo sguardo cade inevitabilmente alla dedica. Lo confesso è una mia mania, saltare questo passaggio sarebbe per me un sacrilegio. Spesso si percepisce l’essenza dello scrittore… racchiusa in un passo, in un saluto, in un ringraziamento o semplicemente nei versi di una citazione.

La dedica della Torregrossa per questo libro è

“A Fabio e Marcello
che esistono,
che resistono. “

Leggiamo insieme alcuni passi…

“Poi abbassò il viso fino a sfiorarlo con la guancia e gli sussurrò all’orecchio: -Voscenza ha una brutta opinione di mia. Lo sapete che i libri mi sono sempre piaciuti. Il profumo della carta, il nero dell’inchiostro, le pagine da tagliare, le rilegature di cuoio, le incisioni, mi danno quasi un piacere fisico! Ve lo ricordate quando mi leggevate le vostre poesie? -.”

book_3

“Non era stata fortunata… Ma che doveva fare? Chiudersi in un convento perché era brutta? C’erano già le sue sorelle, Vita e Filippina, che da anni se ne stavano nascoste dietro le mura umide della clausura e, intabarrate nelle lunghe vesti nere, tenevano a distanza quei demoni che ai più rendono divertente l’esistenza.”

Le piacevano i libri, anzi ne era ‘ innamorata ‘, aveva detto al fratello in un momento di abbandono. Quando ne arrivava uno nuovo, prima di metterlo a posto, se lo teneva addosso per qualche minuto come se lo covasse. A occhi chiusi ne esplorava con le dita i recessi. Di ogni casa editrice conosceva caratteristiche, pregi e difetti. Le bastava toccare un dorso, palpare i nervi, insinuarsi nell’unghiatura per individuarne la provenienza. Riconosceva la grammatura esatta della carta facendo scorrere i fogli tra pollice e indice. Adorava poi le copertine rivestite di pergamena, un po’ meno quelle telate. Verso il cuoio aveva un atteggiamento ambivalente :lo considerava troppo lussuoso per una come lei, ma le piaceva la morbidezza, la sofficità, l’eleganza della pelle.”

Libri-antichi 1

 

“… c’è stato un attimo, un attimo appena, in cui l’universo intero… aveva taciuto, e Filippo aveva udito distintamente : – L’editore scopre e crea -.
Era un invito, una rassicurazione, un ammonimento, una profezia. Lui l’aveva accolta come una gemma preziosa e l’aveva fatta sua. “

Gli piacevano le femmine, aveva l’impressione che vivessero con più sentimento degli uomini, e lui si divertiva a cogliere quel fine erotismo che esprimevano in ogni atto quotidiano. Anche pelare un pomodoro tra le eleganti mani femminili, diventava una performance d’artista. Avevano corpi vibranti di vita e colmi di grazia che rallegravano l’esistenza. Vito le considerava esseri superiori, a metà strada tra gli uomini e le divinità pagane. Era quello che lo attraeva, perciò non aveva patito l’assenza di un figlio maschio : lui aveva generato tre dee.”

figlie

“I siciliani ignorano volutamente le regole grammaticali, coniugano i verbi in base allo stato d’animo e li declinano a seconda dei desideri : in fondo, le parole sono al servizio delle emozioni e non il contrario.”

“… Giusy aveva compreso appieno il senso della propria vita…
Il figlio l’aveva introdotta ai misteri della vita e della morte… le due parole, ‘vita’ e ‘morte’, distinte e contrapposte fino a quel momento nel suo lessico, d’improvviso si erano riunite in un unico lemma. Il suo cuore dalla superficie liscia aveva cominciato a battere gioioso… La sua generosità era diventata inesauribile. “

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...